Trevico
Home - Concorso Irpinia Mia Go to english version Mercoledì 25 Aprile 2018 12:47


Condividi Facebook Google+ Twitter LinkedIn
Concorso Irpinia Mia 2013 << Indietro

Sezione Poesia
EPPURE QUESTA ERA VITA…
di Boccella Italia

E mi ricordo ancora quel cielo solcato da nubi,
bianchissime forme da decifrare su uno sfondo azzurro.
Un vento forte scuoteva l'aria umida,
portando odore di terra,
essenze di pini, di quercia, di humus,
di grano pronto per la mietitura,
tutto si tingeva di rosso e di blu in un gioco di colori.
La mia casa era lì.
Mi svegliavo al mattino
col sapore del latte appena munto
e dei formaggi messi a stagionare nei granai.
Fragranza di prosciutti e salumi
penzolanti dal soffitto.
E poi ricordo le mele
conservate sotto la paglia
e i lunghi germogli delle patate
che facevano capolino da una panca,
il profumo del pane fatto in casa,
col grano appena macinato,
avvolgeva ogni cosa e intanto
un piccolo fuoco di “frasche”
cuoceva la polenta
in un vecchio paiolo appeso alla catena.
Noi tutti intorno ad aspettare
finché il fumo acre non ci arrossava gli occhi
costringendoci quasi al sonno.
E poi di sera, alla fioca luce di una lampada a carburo,
la mamma avviava il pranzo
che avrebbe portato l'indomani in campagna
in quella cesta di vimini poggiata in testa sulla "spara".
La rivedo ancora stanca a rammendare
vestiti troppo vissuti,
a cardare la lana per le nostre calze.
Con la schiena dolente e il sorriso sul viso,
infine, sgranando la corona,
si abbandonava al sonno
allo scricchiolare del suo pagliericcio.
EPPURE QUESTA ERA VITA...
<<-- Precedente Successiva -->>
Copyright 2001-2015 Trevico.net - Tutti i diritti riservati
Credits | Contatti | Copyright | Privacy Policy



Ultimi aggiornamenti
Eventi 29/04/2018
News 24/04/2018
Statistiche demografiche 27/03/2018
Ricordi quando 18/07/2017


Valid HTML 4.01 Strict
CSS Valido!