Trevico
Home - Concorso Irpinia Mia Go to english version Giovedì 21 Giugno 2018 1:09


Condividi Facebook Google+ Twitter LinkedIn
Concorso Irpinia Mia 2013 << Indietro

Sezione Poesia
CRÌ CRÌ CRÌ
di Ciampolillo Gennaro

Né uagliò, sient' stu fatt'
Robba vera nun so matt.
Era luglio e chian' chian'
s' m'tev' ormai ru gran'.

Ra r' sei, già, là stev';
'mbè, la fam' s' sintev' .
E pensatt', sott a st'urm'
prim' mangj e po' t'adduorm '.

Arr'vat' a mezza sera,
a la spasa, tutt'attuorn'
ij, tre figlj e la mugliera:
carn', sug' e maccarun'.

Stesa 'nterra na tuvaglia,
ra lu sol' arr'parat'.
Fra la robba apparicchiat'
steva pur' na buttiglia .

Rint' a l'er'va, cantava,
r' nascuost', nu gr'lluzz',
crì, cr , crì, s'arricriava,
piccirill' ... nu p'luzz.

Po', zumpann', in tutta fretta,
ando' cazz' s'appuggiaj?
Proprj 'ncoppa a na purpett',
che sfurtuna, ohi che guaj .

Proprj tann', er' affamat',
la furci n' era partut';
na purpett' avea puntat'
e lugrill'... fuj frut!

Crì ... crì ... crì, mamma che pena,
nun cantava ma chiagneva.
Pov'riell'... che sapeva
r' furnì rint' a na cena.

Bell' mij, tu chìer' aìut?
Tropp' tard' hai cantat':
mo, so tant' r'spiaciut '
ma ormai t'aggj 'nz'ppat'.

E ucrì crì" fuj mangiat':
nu vuccon', in tutta fretta
ammischkjat' a la purpetta
p' sta fama disgraziata .

Tu che dici? Che n' pienz'?
T'è piaciut' statu cunt?
Mo nun perd' la pacienz':
la morale t' la cont'.

Se nu juorn', aiut' vuoi,
quann pass' qualche guaj,
chiama fort, alluce... strill'
o la fin' fai r' lu ... grill' .
<<-- Precedente
Copyright 2001-2015 Trevico.net - Tutti i diritti riservati
Credits | Contatti | Copyright | Privacy Policy



Ultimi aggiornamenti
Guestbook 09/06/2018
News 12/05/2018
Eventi 10/05/2018
Statistiche demografiche 27/03/2018


Valid HTML 4.01 Strict
CSS Valido!