Trevico
Home - Concorso Irpinia Mia Go to english version Mercoledì 19 Settembre 2018 7:37


Condividi Facebook Google+ Twitter LinkedIn
Concorso Irpinia Mia 2015 << Indietro

Sezione Poesia
TACERE E UBBIDIRE
di Marconi Fulvia

Ma dove si nascondono gli eroi?
Forse tra il fango e sassi di trincee?
Forse tra melma, putridume e morte,
oppur seminascosti dai pastrani
in una notte fredda e senza sogni?
Tacere!
Sotto gradine di schegge
incatenati e crocifissi ai pali
del maleficio che si chiama guerra
e chiede sangue al posto del buon vino.
Tacere!
Perché, nell’altra sponda, il tuo nemico
ascolta ogni sussurro o mormorio
e non è certo il canto d’usignolo
che si diletta tra le oscure fronde,
Tacere e poi tacere!
Pungente il tuo destino ti beffeggia
racchiuso dentro il verno del coraggio,
con l’ultimo respiro che attanaglia
forse, mordendo un’anima reclusa.
I campi colorati dell’estate,
ritornano alla mente e i fiordalisi,
le cene di Natale e le tovaglie
bianche e odorose di trifoglio fresco.
Addio! Mia Patria bella! Sacro suolo!
Ti lascio la mia casa e i miei progetti
presi a sassate in una volta sola,
ti lascio il mio respiro ormai stremato
che mormora, tra i denti, una preghiera.
Tacere, ancor tacere ed ubbidire!
Ma dove sono adesso quegli eroi?
Esplodono nei campi e nelle aiuole,
nel pianto delle mamme che li han persi,
si trovan nelle lacrime dei figli
e nei singhiozzi pianti mille volte,
son nell’azzurro fluido degli occhi
di chi urla a gran voce: - Libertà! –
Si celano tra i grani di un rosario
e nei colori vivi di bandiere
e son cullati dalle stesse nenie
di quelle mamme e spose troppo sole.

Ma dove sono adesso quegli eroi?
Son qui, tra noi e stan gridando…PACE!

Tacere, poi tacere ed ubbidire!
<<-- Precedente
Copyright 2001-2015 Trevico.net - Tutti i diritti riservati
Credits | Contatti | Copyright | Privacy Policy



Ultimi aggiornamenti
Guestbook 10/09/2018
News 27/08/2018
Eventi 24/08/2018
Statistiche demografiche 27/03/2018


Valid HTML 4.01 Strict
CSS Valido!