Trevico
Home - Concorso Irpinia Mia Go to english version Lunedì 22 Gennaio 2018 1:28


Condividi Facebook Google+ Twitter LinkedIn
Concorso Irpinia Mia 2012 << Indietro

Sezione Poesia
PASSATA È LA STAGIONE
di Marconi Fulvia

E' triste, solitario e un po' in disparte,
quell'albero dai rami secchi e spogli;
l'ultime foglie a sussurrar preghiere
al cielo che da sempre resta amico.
Rapisce l'ombra quel segreto agreste
di forza e di dominio ormai domato;
quel legno… decomposta ha la fierezza
nel corso di stagioni ormai raminghe.
La luce evanescente del mattino
sferza col suo chiarore equinoziale
quel tronco già inclinato dalla sferza
del gelo che ha scarnito la corteccia.
Ma vivo è quel ricordo degli uccelli
che si beavan d'intrecciare canti
tra foglia e foglia e tra una gemma e l'altra
spaziando pei poderi e i latifondi.
Si piegano dolendo i vecchi rami
nell'elevare l'ultima richiesta:
- Brezza di marzo, tu, aria gentile
che accarezzavi i bocci a primavera...
fermati ancora un poco e non languire,
resta con me nell'ultimo respiro.
Ricordo i tuoi capricci un po' maldestri
nello spazzare i teneri virgulti...
ma poi con le moine d'un fanciullo
lieve sfioravi la mia chioma folta.
Passato è ormai quel tempo e la stagione
dei nidi e canti e di romanze azzurre;
quando quest'esser mio era pervaso
da trilli e cinguettii nell'aria nuova.
E l'ansia della sorte a me matrigna
accresce come bruma che s'addensa
solo al pensiero che una terra brulla
grida tra rovi e spine la vendetta.-
<<-- Precedente Successiva -->>
Copyright 2001-2015 Trevico.net - Tutti i diritti riservati
Credits | Contatti | Copyright | Privacy Policy



Ultimi aggiornamenti
Guestbook 07/12/2017
Eventi 21/10/2017
News 14/10/2017
Statistiche demografiche 23/09/2017


Valid HTML 4.01 Strict
CSS Valido!