Trevico
Home - Concorso Irpinia Mia Go to english version Lunedý 22 Gennaio 2018 3:31


Condividi Facebook Google+ Twitter LinkedIn
Concorso Irpinia Mia 2011 << Indietro

Sezione Poesia
U RRE NDA TINA
di Cascini Valerio

Fazzo cu le mane e cu le pere
m'arriva u muddico l'uva mia
e me nne preio.
Cum'a nu cifaro a scarpiso
e nda nu mumende, tirande
u pisciculo la canda a nanzitina.
M'Ŕ vinuta naforza nda sta tina
ca puru menzo curinuro
me sendo nu rre e allavino


Il re nel tino

Faccio con le mani e con i piedi
mi arriva all'ombelico l'uva mia
e ne gioisco.
Come un demonio la calpesto
e in un momento prepotente
lo zampillo gliela canta alla tinozza.
Mi Ŕ venuta una forza in questo tino che pure mezzo nudo
mi sento un re che "allavina" (che allaga)


Il nostro sommerso dall'uva
dell'abbondante raccolto
pigia con i piedi e con le
mani nel grande tino.
L'euforia iniziale e la prima
spremitura fanno zampillare
prepotente il succo che precipita
quasi cantando nella "nanzitina"
(basso tino che sta davanti
al tino grande).
<<-- Precedente Successiva -->>
Copyright 2001-2015 Trevico.net - Tutti i diritti riservati
Credits | Contatti | Copyright | Privacy Policy



Ultimi aggiornamenti
Guestbook 07/12/2017
Eventi 21/10/2017
News 14/10/2017
Statistiche demografiche 23/09/2017


Valid HTML 4.01 Strict
CSS Valido!