Trevico
Home - Concorso Irpinia Mia Go to english version Domenica 21 Gennaio 2018 17:41


Condividi Facebook Google+ Twitter LinkedIn
Concorso Irpinia Mia 2015 << Indietro

Sezione Poesia
E TU, VERSO I LUMI PARTIVI
di Marconi Fulvia

V'è un angolo sacro nel cuore
che genera il grande prodigio
di un fuoco che tarda a morire
su frasca imbevuta d'amore.
È come un fuscello percosso
dal vento che infuria rabbioso,
quell'esile impulso che nasce
e chiede soltanto l'ardore.
Poi tutto s'incrina nel gelo
e nel ribollir del distacco:
s'ingorgano mille pensieri
su quell'apatia che sovrasta.
Ma ora...ti sento più mio,
il tempo trascorso è ormai fermo,
l'amore alla vita s'arrende
nel gioco di chi perde paga.
Istante su istante percorro
la storia oramai senza nome,
vissuta fra quei tamerici
che adesso si piegano fiacchi.
Fumava la nebbia e la sera
di bianco copriva la scena,
strideva l'impulso turbato
e tu, oltre i lumi, partivi

...Si, tu, verso i lumi partivi,
col passo frenato dal ghiaccio,
col biasimo pronto a ferire
sì, tu, verso i lumi partivi.
Oh! Gemme di brina sfrontate,
bramose ora osate brillare
tra assalti di venti rabbiosi
e coli di bianco nevischio
...provate a fermare quei passi.

E poi mi parlavi d'amore
col fiato odoroso di baci:
la veste al mio corpo aderiva
e come corolla si offriva.
Volando, senz'ali, alla china
ho perso il lamento e il sorriso,
rimane una vecchia fanciulla
che scruta nel vuoto la nebbia.

Si, tu, verso i lumi, partivi...
<<-- Precedente Successiva -->>
Copyright 2001-2015 Trevico.net - Tutti i diritti riservati
Credits | Contatti | Copyright | Privacy Policy



Ultimi aggiornamenti
Guestbook 07/12/2017
Eventi 21/10/2017
News 14/10/2017
Statistiche demografiche 23/09/2017


Valid HTML 4.01 Strict
CSS Valido!