Trevico
Home - Concorso Irpinia Mia Go to english version Martedì 23 Ottobre 2018 13:23


Condividi Facebook Google+ Twitter LinkedIn
Concorso Irpinia Mia 2011 << Indietro

Sezione Poesia
GRATITUDINE DI UN CUCCIOLO D'UOMO
di Sciascia Cannizzaro Concetta

Poesia?... Solo pensieri... senza presunzione alcuna.

Sono un embrione,
non ancora formato,
ma sento che Qualcuno mi ha chiamato.
Provo una sensazione che non so.
Vedo il Buon Dio che mi sta vicino e sento che mi dice "Benedetto".
Non so cosa vuol dire ma dà tanto calore
e sento che mi tiene stretto stretto.

Cambio continuamente di sembianza,
mi vedo ogni giorno più bello e più completo.
Mi specchio dentro ad una bolla d'acqua.

Odo una voce, non molto lontana.
Non capisco che cosa stia dicendo
ma sento che sta parlando in mio favore.
Silenzio!... è lui! ...E' il mio Dottore!!
Aspetta... Ho capito... si chiama Noia.
Oh ecco,... è il mio Dottore,
...è un Professore!

Ma cosa dice? Parla con chi mi porta nel suo grembo.
Voglio sentire, con queste due cosette
Che il medico le chiama "le orecchiette"...
"...ma no Signora, la prego, non lo faccia.
E' infanticidio! E' solo un angioletto! ...
...E se ne pentirebbe all'infinito!
Pensi a quando lo stringerà al suo seno,
quando i suoi baci la riscalderanno,
quando lo cullerà per la sua nanna,
quando la sua vocina la chiamerà "Mamma"!
Forse diventerà poeta, musicista,
dottore, letterato oppure solo impiegato
ma la ringrazierà per il gran dono della vita,
perché si sentirà desiderato e amato".
...Oh... ma parlano di me! ...ora ho capito:
...vogliono eliminarmi,
perché io do fastidio.
Grazie, Dottore, perché lei mi difende!
Insista!
Convinca questa mia mamma che,
per giustificarsi, dice che è sola e che non può tenermi,
Dice: "Dottore è stato solo un errore, è stata negligenza!"
Ma che vuol dir, Signore, tutto ciò?
Non sono "Amore" ma invece "Penitenza"?

Per nove mesi ho palpitato di paura
ma ora ... sono NATO!!
E sono tra le braccia della mamma
che piange, ride e ringrazia il Buon Dio...
... e il mio Dottore,
per non aver permesso che mi uccidesse nel suo grembo!

Ed ora guardo questo bel signore,
non so chi sia ma sento che lo chiaman "Professore"!
E' lui! E' il Prof. Noia...
che mi ha protetto e mi ha portato a vita.
Ed è felice
e abbraccia la mia mamma
e dice ...."E' proprio un bel maschietto!"
Ed io, tutto contento, sul seno tanto amato
appoggio il mio capino.
Oh come son beato!
Ed io solo lo vedo accanto a me...
...Gesù Bambino!
Roma febbraio 2006
<<-- Precedente
Copyright 2001-2015 Trevico.net - Tutti i diritti riservati
Credits | Contatti | Copyright | Privacy Policy



Ultimi aggiornamenti
News 22/10/2018
Eventi 20/10/2018
Statistiche demografiche 27/03/2018
Ricordi quando 18/07/2017


Valid HTML 4.01 Strict
CSS Valido!