Trevico
Home - Cultura - Proverbi Go to english version Lunedì 24 Settembre 2018 23:55


Condividi Facebook Google+ Twitter LinkedIn

Proverbi

I proverbi di un popolo ne rispecchiano l'anima e la mente. Essi rappresentano la chiave di lettura della realtà attraverso la cultura popolare di cui, dunque, sono una delle più alte espressioni. Nella vita quotidiana, essi diventano fonte di utili insegnamenti, soprattutto per quello che riguarda la famiglia e l'agricoltura.
Ogni proverbio è senz'altro una sentenza e, anche se si riferiscono a tempi ben diversi e più difficili per la mancanza delle comodità e degli agi di cui godiamo oggi, da essi emerge una vita basata sulla moralità, l'onore, il rispetto ed il lavoro.

A | B | C | D | E | F | G | I | L | M | N | O | P | Q | R | S | T | U | V

T'aggia 'mbarà e po' t'aggia perd'.
Ti devo istruire e poi ti devo perdere.

Tand' vai la quartara a l'acqua anzì ch' s'adda romb'.
Tante volte va l'orcio a riempire l'acqua fino a che non si rompe.

Tanda figl', tanda pruv'renza.
Tanti figli, tanta provvidenza.

Tann' eja bona la triglia quann' eja fritta cotta e franga.
Allora è buona la triglia quando è fritta, cotta e gratis.

Tann' lu patron' vai 'nsullazz' quann' lu fior' r' ru gran' vai rind'a la cr'pazza.
Allora il padrone va in sollazzo quando il fiore del grano va nel crepaccio.

Ten' nu vrazz' luong' e n'at' curt'.
Ha un braccio lungo e un altro corto.

Terra r' pret' tien'la segreta.
Terra di pietre tienila segreta.

Tiemb' annuv'l' matina par'.
Tempo nuvoloso mattina sembra.

Tiemb' r' uerra buscij cum terra.
Tempi di guerra bugie come terra.

Tre songh' r' C pericolos' p' li pariend': cainat', cumbar' e cugin'.
Tre sono le C pericolose per i parenti: cognati, compari e cugini.

Troppa grascia add'venda car'stia.
Troppa abbondanza diventa carestia.

Tr'v'can' mangia patan'.
Trevicani mangia patate.

Tr'vich', porta pann' e vin' cu tich' can un truov' lu tiemb' amich'.
Trevico, porta panni e vino con te perché non trovi il tempo amico.

Tutt' lu munn' eja paes', ma lu r'sciett' r' l'om' eja la casa.
Tutto il mondo è paese, ma il ricovero dell'uomo è casa sua.

Copyright 2001-2015 Trevico.net - Tutti i diritti riservati
Credits | Contatti | Copyright | Privacy Policy



Ultimi aggiornamenti
Guestbook 24/09/2018
News 27/08/2018
Eventi 24/08/2018
Statistiche demografiche 27/03/2018


Valid HTML 4.01 Strict
CSS Valido!