Trevico
Home - Ambiente - I fiumi Go to english version Martedý 17 Luglio 2018 19:12


Condividi Facebook Google+ Twitter LinkedIn

I fiumi

Il fiume Ufita, affluente di destra del Calore, nasce dal versante occidentale dell'altopiano del Formicoso, lambisce i piedi della montagna di Trevico, si allarga sotto Flumeri generando una delle pi¨ ampie vallate della Campania interna e, nei pressi di Apice, ben fuori del territorio della Baronia, confluisce nel Calore che, a sua volta, Ŕ affluente del Volturno.
Nasce in diversi rami, a circa 800 metri di altezza, fra Vallata, Sferracavallo e la Pila della Toppa, affluente di destra del fiume Calore Irpino in localitÓ Castiglione. Fino a Grottaminarda, costeggia in gran parte la strada Melito Irpino-Grottaminarda-Ponte Doganella ed ha una portata piuttosto limitata a causa dello sfruttamento irriguo soprattutto nella zona di Flumeri. Solo a partire dalla confluenza con il torrente Fiumarella comincia ad acquisire acqua in modo costante e ad assumere il carattere pi¨ di fiume che di torrente.
Il fiume, lungo circa 50 km, ha un andamento molto tortuoso ed attraversa i seguenti territori comunali per lo pi¨ nella provincia di Avellino: Vallata, Guardia Lombardi, Carife, Castelbaronia, Sturno, Frigento, Flumeri, Grttaminarda, Ariano Irpino, Melito Irpino, Bonito, Apice (BN) e Montecalvo Irpino. Suoi affluenti di destra sono: Vallone Anselice di Palazzesi, Torrente Fiumarella, Torrente Miscanello, Fiume Mescano.
Il suo affluente principale Ŕ il torrente Fiumarella che delimita, in parte, il confine della Baronia dal lato Ovest, Nord-Ovest, Nord. Anche questo corso d'acqua ha un andamento tortuoso ma breve che si sviluppa tra i Comuni di Scampitella e Flumeri.
Oltre tale torrente, troviamo gli altri paesi della Baronia, S. Sossio Baronia e Vallesaccarda che estendono i loro territori fino agli altipiani di Montuccio e di Molara.
Il fiume Calaggio segna il confine geografico dal lato Est della Baronia. Esso nasce, come l'Ufita, dall'altopiano del Formicoso, nel Vallone della Toppa, e si dirige verso l'Adriatico dove, con il torrente Gennaro forma il torrente Carapelle e si estende per circa 35 km. I comuni che si affacciano su questo fiume sono Vallata e Scampitella verso nord dove, una sottile striscia di terra del comune di Trevico, lo separa dal torrente Fiumarella.
La valle del Calaggio, stretta e profonda nel tratto iniziale, si allarga man a mano che si allontana dalla montagna di Trevico.


Copyright 2001-2015 Trevico.net - Tutti i diritti riservati
Credits | Contatti | Copyright | Privacy Policy



Ultimi aggiornamenti
Eventi 05/08/2018
Guestbook 10/07/2018
News 12/05/2018
Statistiche demografiche 27/03/2018


Valid HTML 4.01 Strict
CSS Valido!