Trevico
Home - Enogastronomia - La Pasta Go to english version Sabato 25 Novembre 2017 2:46


Condividi Facebook Google+ Twitter LinkedIn

La pasta

La pasta
Molto diffusa, a livello locale, Ŕ la produzione di pasta fresca. E' una tradizione che si tramanda da madre in figlia, ognuno con i propri segreti e le proprie tecniche. L'impasto si ottiene lavorando insieme due semplici ingredienti: acqua e farina, con l'aggiunta di un pizzico di sale. Solitamente, si considera una manciata di farina per ogni persona. Una volta ottenuto un impasto morbido, la pasta si stende con il matterello e dunque, si ritaglia la sfoglia ottenuta a seconda del formato che si desidera ottenere: panzarotti, lagane (tagliolini corti), fusilli, tagliatelle, quadrucci, tacculecchij (ritagli irregolari) ecc.
La pasta I panzarotti vengono ripieni di ricotta condita con uova, prezzemolo, sale e pepe, mentre le lagane ed i quadrucci vengono per lo pi¨ utilizzati con i legumi (fagioli e ceci).
Per ottenere i triilli, o cavatelli, e le orecchiette, la pasta va invece arrotolata a forma di bastoncino e ritagliata a cubetti. Schiacciando i cubetti con le punta di due o tre dita si ottengono i triilli, schiacciandoli, invece, con la punta di un coltello o con il pollice ed arrotondandoli, si ottengono le orecchiette. Questi due formati di pasta vengono di solito utilizzati con la verdura (broccoli) o conditi con gustosi rag¨ di carne.

La pasta

Meno diffusa Ŕ la produzione di pasta all'uovo, per lo pi¨ tagliatelle e lasagne, mentre gli gnocchi vengono realizzati aggiungendo all'impasto le patate lesse passate al setaccio.


Copyright 2001-2015 Trevico.net - Tutti i diritti riservati
Credits | Contatti | Copyright | Privacy Policy



Ultimi aggiornamenti
Eventi 21/10/2017
News 14/10/2017
Statistiche demografiche 23/09/2017
Ricordi quando 18/07/2017


Valid HTML 4.01 Strict
CSS Valido!